| Chi Siamo

  • 1 Title text 1
    Content text...
  • 2
  • 3 Title text 2
    Content text...Content text...Content text...Content text...Content text...Content text...Content text...Content text...Content text...Content text...Content text...
  • 4

...la storia continua. All’inizio era malta nel secchio, cazzuola, muri da tirare su, metri di intonaco da attaccare lavorando dalla mattina alla sera, forti del fisico giovane e della voglia di tirare su la testa, di uscire da una grama condizione economica che affliggeva la gran parte del Paese.

Si sono messi insieme, hanno scelto la cooperativa come forma d’impresa, quella che allora meglio sembrava rispondere alle esigenze di quel gruppo di uomini. L’idea della cooperativa metteva insieme i valori della mutualità e della solidarietà con la valorizzazione del lavoro, del proprio saper fare come elemento del proprio riscatto.

Iniziò allora un cammino complesso e accidentato snodatosi lungo mezzo secolo della nostra storia recente, per approdare ad un’impresa di eccellenza che si colloca ai vertici dell’imprenditoria regionale delle costruzioni.
Quella di CLEA è stata per anni la storia di Sergio Zerbin e dei soci fondatori, protagonisti assoluti del percorso di crescita iniziato in quegli anni dalla cooperativa. Anni difficili in cui si è operato con coraggio e abnegazione, nella buona e nella cattiva sorte, accettando spesso sacrifici incredibili per produrre, con la forza del loro lavoro e della loro intelligenza, benessere materiale e morale non solo per se stessi, ma per le generazioni future e per l’intera comunità di appartenenza.

Poi, negli anni, sono iniziati gli innesti di nuovi soci ad occupare funzioni che via via dovevano essere presidiate, da quella tecnica a quella amministrativa, da quella degli acquisti a
quella commerciale, nell’intento, riuscito, di dar corpo ad un’azienda in grado di competere con successo nel mercato delle costruzioni. Intorno a CLEA, nel corso degli anni, sono nate decine di aziende subfornitrici che hanno contribuito alla crescita dell’intera comunità di Campolongo Maggiore.

Una storia esemplare per chi voglia capire il valore dell’operare cooperativo e la sua incidenza nel contesto socio economico nel quale si esprime.

Sono passati 50 anni dalla fondazione della società e il tempo ha dimostrato la fondatezza e la solidità dei proponimenti che sono stati alla base della scelta cooperativa, ma anche la complessità del processo attraverso il quale si è arrivati alla CLEA di oggi, una grande e moderna azienda. Man mano che la storia si dispiegava e la cooperativa cresceva, venivano a nudo mancanze, problemi e difficoltà nell’agire quotidiano che con intelligenza, tenacia, caparbietà a volte perfino con ruvidità, sono sempre state superate.

Negli anni c’è stata poi la scelta della diversificazione produttiva nelle infrastrutture e nei servizi di manutenzione, forti dell’idea di adeguare sempre l’impresa alle esigenze ed alle opportunità del mercato. Attraversiamo il traguardo dei 50 anni consapevoli che oggi CLEA è una solida e strutturata impresa cooperativa che può guardare al futuro, nonostante le difficoltà della crisi con ragionevole ottimismo.

Nei cantieri di oggi, sempre più grandi e complessi, oltre ai vecchi arnesi del lavoro del muratore sempre indispensabili, ci sono computer e strumentazioni sofisticate, per lavorare meglio e con sempre maggiore sicurezza. Ma questo lavoro resta sempre duro e faticoso. L’obiettivo è quello di fare ancora di più e meglio convinti come siamo che la storia della cooperativa CLEA, che è diventata anche la nostra storia, continuerà a lungo.