Fincantieri Marghera

Stabilimento Fincantieri di Venezia-Marghera.
Nuova Officina Area Ex-Scali

Oggetto di questo intervento è la realizzazione di una nuova officina coperta di dimensioni in pianta pari a 170,45×86,00m.
L’officina sarà realizzata presso l’area denominata “Ex scali” all’interno dello stabilimento Fincantieri di Marghera-Venezia, sito in via Delle Industrie n.18.
Fincantieri S.p.A. ha necessità di realizzare la suddetta officina, presso lo stabilimento di Marghera per consentire, considerate le necessità derivanti dalle future commesse acquisite, l’ampliamento delle potenzialità della linea di grande prefabbricazione.
L’intervento ricade nell’area catastalmente identificata dai mappali n.12 e n. 471 foglio n.2 sezione di Venezia, classificata, secondo la variante al P.R.G. per Porto Marghera in zona D1.2. “zona cantieristica di interesse nazionale”.
L’area interessata dall’intervento si collocata nella cosiddetta prima zona industriale di Porto Marghera, situata all’interno dell’area di proprietà della Società Fincantieri S.p.A. in località Marghera – Venezia.

Committente

Fincantieri S.p.a.

Tipologia

Capannone Industriale

Importo appalto

€ 21.650.000,00

Quota CLEA

€ 10.800.000,00

Inizio lavori

28/11/2018

Fine lavori

29/02/2020

DESCRIZIONE GENERALE DELL’INTERVENTO
L’intervento in oggetto prevede innanzitutto la demolizione delle strutture esistenti presso l’area ex-scali. Tali strutture sono rappresentate da n. 7 tendostrutture mobili e n. n. 2 gru su rotaia con portata massima 35 tonnellate.
La situazione dello stato di fatto e delle opere da demolire è conforme a quanto riportato ed autorizzato nei permessi di costruire n. 2012/301728 del 16/7/2012 e n. 2015/503738 del 4/11/2015.
La nuova officina che sarà realizzata sarà principalmente composta da un’area di lavorazione e dai relativi locali accessori. Il tutto come qui di seguito descritto in dettaglio.

a) Corpo centrale aree di lavorazione
L’area di lavorazione dell’officina oggetto della presente relazione è composta da un unico volume, suddiviso in due campate costituito da un capannone a struttura metallica delle dimensioni complessive di 170.45 x 86.00 m in pianta, con una altezza sotto trave di 29.48 m e una quota di colmo di 33.00 m.
Il capannone risulterà completamente chiuso da pannelli di tamponamento su tre lati, mentre il lato fronte banchina risulterà completamente aperto, al fine di consentire l’uscita degli elementi prefabbricati di grandi dimensioni.
Per ognuna delle campate saranno operativi 3 carriponte da 20 tonnellate e 1 carroponte da 75+75 tonnellate, quest’ultimo disposto a quota differente rispetto ai precedenti tre.
Saranno inoltre presenti n. 2 corpi scala dotati anche di ascensore, al fine di permettere l’accessibilità in quota per la manutenzione dei carriponte e la manutenzione delle coperture.
Sul fronte est saranno presenti tre ordini di finestre a nastro per complessivi 1000 mq, mentre sul fronte ovest sarà presente un solo ordine di finestre posizionato nella posizione di altezza maggiore, con superficie complessiva di 400 mq.
Su ognuno dei fronti est ed ovest sarà presente, inoltre, n. 1 apertura per il passaggio dei mezzi, dotata di serramento di tipo a pacchetto.
Sul fronte nord invece saranno presenti esclusivamente n. 3 aperture per il passaggio dei mezzi che saranno dotate di serramenti di tipo a pacchetto.
In copertura saranno presenti lucernai non apribili su tutta la lunghezza del capannone e per ogni falda, per una superficie complessiva di circa 3.000mq.

Impiantistica in dotazione.
L’area produttiva della nuova officina sarà dotata dei seguenti impianti:
Impianto di distribuzione forza motrice, illuminazione, messa a terra e protezione dalle scariche atmosferiche.
Rete acqua antincendio e potabile, realizzata mediante tubazioni in acciaio a garantire una pressione di esercizio pari almeno a 6 bar.
Reti di distribuzione dei gas tecnici e di aspirazione dei fumi di saldatura.

b) Locali accessori
Sul lato Ovest del capannone, sarà realizzato un corpo di fabbrica ad un piano di altezza pari a ca. 3 m (h. interna pari a 2.70 m) al fine di posizionare i locali accessori a servizio del capannone principale.
Tali locali accessori comprendono, da Nord a Sud:
1- Locale quadri elettrici, con superfici nette interne pari a 4.8 x 3.2 m (15.4 mq), con accesso tramite porta collocata verso l’esterno dell’edificio, non riscaldato.
2- N.2 locali attrezzeria comunicanti tra loro tramite porta di collegamento, di dimensioni pari a 5.2 x 3.2 m (16.6 mq) e 7.8 x 3.2 m (25.0 mq), con accesso
verso l’interno del capannone ed uscita di emergenza verso l’esterno dell’edificio, non riscaldati.
3- Locale servizi igienici n.1 per operai impiegati all’interno del capannone, di dimensione complessiva pari a 7.7 x 3.2 m (24.6 mq) comprensivo di antibagno
con n.7 lavabi e n.6 vani wc ciascuno di dimensioni pari a 1.2 x 1.3 m (1.56 mq), con doppia porta di accesso dal capannone, non riscaldato.
4- Corridoio per via di fuga di dimensioni pari a 2.0 x 3.2 m (6.4 mq), con porte di accesso dal capannone e di uscita verso l’esterno, non riscaldato.
5- Locale servizi igienici n.2 per operai impiegati all’interno del capannone, di dimensione complessiva pari a 7.7 x 3.2 m (24.6 mq) comprensivo di antibagno
con n.7 lavabi e n.6 vani wc ciascuno di dimensioni pari a 1.2 x 1.3 m (1.56 mq), con doppia porta di accesso dal capannone, non riscaldato.
6- Locale servizi igienici per uffici capi area, di dimensione complessiva pari a 4.2 x 3.2 m (13.4 mq) comprensivo di antibagno con n.1 lavabo, n.2 vani wc
ciascuno di dimensioni pari a 1.2 x 1.0 (1.2 mq), n.2 vani doccia, con accesso dall’ufficio di cui al successivo punto, riscaldato.
7- N.2 uffici per capi area capannone, di dimensioni pari a 3.4 x 3.2 m (10.9 mq) e 5.3 x 3.2 (17.0 mq), tra loro comunicanti attraverso porta di collegamento ed
accessibili dall’interno capannone e con porta di emergenza verso l’esterno dell’edificio. La capienza massima dei due uffici, in accordo con quanto previsto
dalla circolare regionale n.13 del 1/7/97 al punto 9.2, sarà rispettivamente di 2 e 4 persone.